AvvocatiAmministrativisti.it

AvvocatiAmministrativisti.it


Coordinatore Scientifico
Armando Argano

Per corrispondenza e informazioni
consultare l’apposita sezione

Il sito è aperto al contributo di tutti coloro che vorranno inviarci volontaristicamente i loro scritti.

E’ consentito creare collegamenti alle pagine di questo sito, ma non è consentito l’utilizzo diretto del materiale in esse contenuto se non previa autorizzazione e comunque con espressa citazione dell’Associazione Avvocati Amministrativisti e dell’indirizzo web www.avvocatiamministrativisti.it.

Questo sito non è una testata giornalistica e viene aggiornato, senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base dei contributi volontaristici elaborati redazionalmente, ovvero occasionalmente ricevuti o segnalati. Pertanto non può essere  in alcun modo considerato un prodotto editoriale ai sensi della Legge 7 marzo 2001 n. 62.

Ai fini della pubblicazione gli elaborati vengono sottoposti all’esame del Comitato di Redazione, composto dagli avvocati Francesco Buonanno, Alessandro Laganà e Fabio Raponi.

Tutti i diritti sono riservati.

 

 


IN EVIDENZA

Circolare 18 ottobre 2011
del Segretariato Generale sulla G.A.
circa la disciplina del contributo unificato

Istruzioni per l’invio degli atti a mezzo
posta elettronica certificata
:

(Collegamenti al sito istituzionale
www.giustizia-amministrativa.it)

Il nuovo codice del processo amministrativo
(
D.Lgs. 2-7-2010 n. 104)

Prontuario dei termini processuali

La nota 20-12-2010 del Presidente del Consiglio di Stato Dr. Pasquale De Lise sull’art. 3, comma 2, C.P.A, circa obbligo di redigere atti “in maniera chiara e sintetica

La circolare 27-9-2010 del Presidente del Consiglio di Stato Dr. Pasquale De Lise sulle problematiche di diritto transitorio quanto ai termini processuali

* * * * *

L’interesse a ricorrere oggi”, relazione del Prof. Avv. Giuseppe Abbamonte al Convegno di Studi di Diritto Amministrativo:  Riflessioni sulla Giurisdizione del Giudice Amministrativo, Gaeta (LT), Palazzo Cardinale De Vio (22 Maggio 2009)

Cerimonia di apertura dell’anno giudiziario 2009 del T.A.R. Lazio Sezione Staccata di Latina e relazione del Presidente Dr. Francesco Corsaro

Sentenza Cass. S.U. 30254/2008 circa la assoggettabilità al sindacato sulla giurisdizione della decisione del Giudice Amministrativo che neghi la risarcibilità degli interessi legittimi sul presupposto che l’illegittimità dell’atto debba essere stata previamente dichiarata in sede di annullamento.

"
Diritto della regolazione dei mercati" - Corso di formazione organizzato dagli studi Regula Network e accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma (24 crediti formativi)

Sentenza T.A.R. Latina 1304/2008 circa la sussistenza della giurisdizione dell’A.G.O., in funzione di giudice del lavoro, sulla controversia relativa al procedimento di formazione delle graduatorie per la stabilizzazione del personale precario ai sensi dell’art. 1, comma 558, L. 27.12.2006 n. 296.

Sentenza T.A.R. Latina 1242/2008 secondo la quale il protrarsi della inattività dell’interessato e della p.a. per un lasso di tempo lunghissimo è causa di estinzione del procedimento amministrativo.

Sentenza T.A.R. Latina 1205/2008 circa il termine entro cui il terzo può ricorrere avverso l’autorizzazione implicita conseguente alla presentazione della d.i.a..

Mirko Nesi, “
I consorzi stabili: la vexata quaestio della partecipazione alla medesima gara di una consorziata non designata per l'esecuzione dei lavori, alla luce delle modifiche apportate al Codice Appalti dal D.Lgs. 113/2007 (cd. "secondo correttivo").

Paolo Carpentieri: “
Paesaggio e beni paesaggistici (tra Codice e Convenzione Europea)” (relazione tenuta nell’ambito della Giornata di Studi di Diritto Amministrativo "I Beni Culturali e Paesaggistici", Gaeta, 10 maggio 2008)

Mirko Nesi, Agnese Ceci e Roberta Ciardi:
Sulla necessità del possesso della capacità tecnico - economica in capo ai singoli consorziati ai fini della designazione effettuata dal consorzio stabile per l'esecuzione dei lavori.

I beni culturali e paesaggistici”, Giornata di studi di diritto amministrativo, Gaeta (Lt), 10 maggio 2008 Gaeta (LT)

Fabio Raponi: “
Le novità sul riparto di giurisdizione nel codice dei contratti pubblici”.

Sentenza T.A.R. Latina 84/2008 circa la giurisdizione in tema di sovvenzioni pubbliche e la distinzione da farsi a seconda che la controversia attenga alla fase prodromica al finanziamento ovvero esecutiva del rapporto.

Sentenza T.A.R. Latina 83/2008 sulla validità del voto espresso da elettore che con il cellulare abbia fotografato la scheda contrassegnata.

T.A.R. Lazio Sezione Staccata di Latina
Cerimonia di apertura dell’anno giudiziario 2008

e
relazione del Pres. Dott. Francesco Corsaro

Fabio Raponi e Salvatore Raponi: Rassegna delle sentenze di maggior interesse del T.A.R. Lazio Sezione di Latina, anno 2007, ripartite per materia.

Adunanza Plenaria 1/2008 sui requisiti dell’in house providing, inteso come istituto di stretta interpretazione essendo eccezionale rispetto ai principii generali del diritto comunitario, nonchè sulla necessità che l’affidamento di servizi socio-sanitari segua in ogni caso la procedura ristretta di cui all’art. 27, comma 1, Codice Appalti Pubblici, e rispetti i principii di economicità, efficacia, imparzialità, parità di trattamento, trasparenza e proporzionalità.

Nella sezione Dottrina, a cura di Fabio Raponi, una sintesi degli orientamenti del T.A.R. Latina in tema di giurisdizione

Sentenza 41/2008 T.A.R. Latina su ipotesi di competenza del Consiglio Comunale a scegliere le modalità per i nuovi affidamenti del servizio di smaltimento dei rifiuti dopo la scadenza del termine del 31-12-2006 di cui all’art. 113, comma 15 bis, D.Lgs. 267/2000.

Sentenza 18/2008 T.A.R. Latina circa la inammissibilità del ricorso per esecuzione del giudicato preceduto da atto di diffida stragiudiziale non sottoscritta dalla parte, ma solo dall’avvocato.

Sentenza 6/2008 T.A.R. Latina sul costituire indebita limitazione della concorrenza la previsione del bando che - per l'affidamento di servizio pubblica di altra natura - imponga la iscrizione nell'albo dei soggetti abilitati alle attività di liquidazione ed accertamento dei tributi e delle entrate delle province e dei comuni.

 

(Link ai precedenti aggiornamenti del sito)